Home | Privacy  | Modalità d'uso  | Link consigliati

Questo sito Web utilizza il software Macromedia®FlashTM. La versione in uso di Macromedia Flash Player non è aggiornata e non può riprodurre il contenuto creato.

Scaricare e installare la versione più recente? L'operazione richiede pochi minuti.
 Perugia
 Gubbio
 Todi
 Orvieto
 Montefalco
 Spoleto
 Cascia
 Norcia
 Torgiano
 Spello
 Trevi
 Volare ad Assisi
 Scopri l'Umbria in Spider
 Assisi in Bicicletta
 Visite Guidate
 Cascate delle Marmore
 Santuario La Verna
 Grotte di Frasassi
 Previsioni meteo Assisi
 Previsioni Meteo
 Assisi Web Cam
 Cucina Umbra
 Piatti Tipici
 Ristoranti Consigliati
 La Strada dell'Olio
 La Strada del Sagrantino
 Parco dei Monti Sibillini
 Parco del Trasimeno
 Parco Fluviale del Tevere
 Parco del Monte Cucco
 Parco del Monte Subasio
 Parco di Colfiorito
 Assisi Channel
 Teatro Lyrick
 Unesco Assisi
 La Mattonata di Assisi
 Assisi Endurance
 Il Cammino di Assisi
 Assisi Second Life

STRUTTURE CONSIGLIATE DA HOTELASSISI.COM
   

     
 
    Torre del Popolo  

A sinistra del tempio è l’altissima Torre del Popolo. Prima residenza del Capitano del Popolo, risale alla metà del sec. XIII. Una campana reca la data del 1274 e il nome del Capitano Rustichello del Poggio; forse a questa data esistevano già il primo piano e la cella campanaria, così come appare nel primo episodio del ciclo francescano grottesco. La costruzione fu ultimata nel 1305 al tempo del Capitano Cabrino da Parma.

Dall’inizio del sec. XVI al 1707 divenne sede dell’Arte dei Notai. Nella ricorrenza del VII Centenario francescano, fu collocata nella cella campanaria la Campana delle Laudi, alla presenza di re Vittorio Emanuele III; sul bordo reca incisa la seguente iscrizione, dettata dal podestà Arnaldo Fortini:
ALLA CITTA’ DI ASSISI NEL SETTIMO CENTENARIO DELLA MORTE DI SAN FRANCESCO I COMUNI D’ITALIA DONARONO QUESTA CAMPANA CHE AL MATTINO E ALLA SERA D’INVERNO E D’ESTATE SONASSE A DISTESA LE LAUDI DI DIO E DI OGNI COSA CREATA. XII SETTEMBRE MCMXXVI.

La torre è una costruzione a pianta quadrangolare, alta 47 m., divisa in tre ordini marcapiano, coronata da una merlatura ghibellina rimessa in luce nel 1896. Nei due ordini superiori sono coppie di grandi monofore. In quello inferiore vi è la mostra dell’orologio e sottili monofore disposte irregolarmente. Il portale fu ricostruito nel 1524 dall’Arte dei Notai su disegno di Cecco di Bernardino; nel fregio è il motto UNICA MUNDI FIDES. Sulla chiave dell’arco uno stemma reca gli attributi della corporazione: libri, calamaio e penna.

Alla base della torre, una lapide riporta le misure utilizzate ad Assisi nel Trecento, con le sagome dei coppi, delle pianelle e dei mattoni, le misure dei tessuti in lana, lino e seta, il piede e il formone per il legname. Furono esposte nel 1348 dal Capitano Angelo di Latero da Perugia.

Testi Gentilmente offerti da: Editrice Minerva Assisi

 
     
 Assisi
 Come raggiungere Assisi
 Storia di Assisi
 La città di Assisi
 San Francesco
 La vita di San Francesco
 La Regola
 Cantico delle Creature
 Spititualità Francescana
 Le Chiese di Assisi
 Basilica di San Francesco
 Basilica di Santa Chiara
 Cattedrale di San Rufino
 Santa Maria degli Angeli
 San Damiano
 Eremo delle Carceri
 Abbazia di San Pietro
 Santuario di Rivotorto
 Chiesa Nuova
 Santo Stefano
 San Benedetto
 Sant' Antonio
 Sant' Apollinare
 San Giacomo
 San Lorenzo
 Santa Maria delle Rose
 Santa Maria Maggiore
 I Monumenti di Assisi
 Piazza del Comune
 Torre del Popolo
 Tempio della Minerva
 Anfiteatro Romano
 Palazzo Capitano del Popolo
 Rocca Maggiore
 Fonte Piazza del Comune
 Rocca Minore
 La Festa del Calendimaggio
 Micrologus
 Assisi in Festa
 Sbandieratori
 Balestrieri
 Gruppo Danza Medievale
 Partners HotelAssisi
 Scambio link
 Link Amici
 Parcheggio di Mojano
 Guide in Umbria
 Autonoleggio Assisi
 Acquazzurra
 Le Piccole Cose