Home | Privacy  | Modalità d'uso  | Link consigliati

Questo sito Web utilizza il software Macromedia®FlashTM. La versione in uso di Macromedia Flash Player non è aggiornata e non può riprodurre il contenuto creato.

Scaricare e installare la versione più recente? L'operazione richiede pochi minuti.
 Perugia
 Gubbio
 Todi
 Orvieto
 Montefalco
 Spoleto
 Cascia
 Norcia
 Torgiano
 Spello
 Trevi
 Volare ad Assisi
 Scopri l'Umbria in Spider
 Assisi in Bicicletta
 Visite Guidate
 Cascate delle Marmore
 Santuario La Verna
 Grotte di Frasassi
 Previsioni meteo Assisi
 Previsioni Meteo
 Assisi Web Cam
 Cucina Umbra
 Piatti Tipici
 Ristoranti Consigliati
 La Strada dell'Olio
 La Strada del Sagrantino
 Parco dei Monti Sibillini
 Parco del Trasimeno
 Parco Fluviale del Tevere
 Parco del Monte Cucco
 Parco del Monte Subasio
 Parco di Colfiorito
 Assisi Channel
 Teatro Lyrick
 Unesco Assisi
 La Mattonata di Assisi
 Assisi Endurance
 Il Cammino di Assisi
 Assisi Second Life

STRUTTURE CONSIGLIATE DA HOTELASSISI.COM
   

     
 
    Basilica di Santa Chiara  

Orari Visita:
Ora Solare: 6.30 > 12.00 - 14.00 > 17.00
Ora Legale: 6.30 > 12.00 - 14.00 > 19.00

Al tempo di s. Francesco, l’area era ancora fuori le mura e ospitava una piccola chiesa intitolata a s. Giorgio (notizie dal 111) con annesso un ospedale ed una scuola di proprietà dei canonici della Cattedrale di s. Rufino. Narra s. Bonaventura come il santo giovinetto vi apprendesse a leggere e vi tenesse la prima predica. Alla sua morte, avvenuta presso la Porziuncola il 3 ottobre del 1226, il corpo del santo venne dapprima portato a S. Damiano, per permettere a s. Chiara di porgergli l’estremo saluto, e poi a S. Giorgio, dove restò per 4 anni nella cripta della chiesa. In S. Giorgio si tenne anche la cerimonia di canonizzazione, avvenuta il 16 luglio 1228.

 Alla morte di s. Chiara, avvenuta l’11 agosto 1253 nel convento di S. Damiano, anche la sua salma venne tumulata provvisoriamente in S. Giorgio. Subito, le Damianite cercarono di trasferirsi presso la tomba della santa fondatrice, proponendo ai canonici della Cattedrale la permuta del monastero di s. Damiano con la chiesa di S. Giorgio, ma soltanto nel 1257, tra mille difficoltà e grazie al deciso intervento di Alessandro IV, ne ottennero la proprietà e dettero inizio alla costruzione di una chiesa monumentale in onore della santa, assunta alla gloria degli altari nel 1255.

I lavori procedettero celermente, e il 3 ottobre 1260 la salma era tumulata sotto l’altar maggiore nel nuovo coro. Cinque anni dopo, il 6 settembre 1265, il cardinale Rodulphus de Chevrières consacrava la chiesa, mentre papa Clemente IV consacrava solennemente l’altare maggiore.

Testi Gentilmente offerti da: Editrice Minerva Assisi

 
     
 Assisi
 Come raggiungere Assisi
 Storia di Assisi
 La città di Assisi
 San Francesco
 La vita di San Francesco
 La Regola
 Cantico delle Creature
 Spititualità Francescana
 Le Chiese di Assisi
 Basilica di San Francesco
 Basilica di Santa Chiara
 Cattedrale di San Rufino
 Santa Maria degli Angeli
 San Damiano
 Eremo delle Carceri
 Abbazia di San Pietro
 Santuario di Rivotorto
 Chiesa Nuova
 Santo Stefano
 San Benedetto
 Sant' Antonio
 Sant' Apollinare
 San Giacomo
 San Lorenzo
 Santa Maria delle Rose
 Santa Maria Maggiore
 I Monumenti di Assisi
 Piazza del Comune
 Torre del Popolo
 Tempio della Minerva
 Anfiteatro Romano
 Palazzo Capitano del Popolo
 Rocca Maggiore
 Fonte Piazza del Comune
 Rocca Minore
 La Festa del Calendimaggio
 Micrologus
 Assisi in Festa
 Sbandieratori
 Balestrieri
 Gruppo Danza Medievale
 Partners HotelAssisi
 Scambio link
 Link Amici
 Parcheggio di Mojano
 Guide in Umbria
 Autonoleggio Assisi
 Acquazzurra
 Le Piccole Cose