Home | Privacy  | Modalità d'uso  | Link consigliati

Questo sito Web utilizza il software Macromedia®FlashTM. La versione in uso di Macromedia Flash Player non è aggiornata e non può riprodurre il contenuto creato.

Scaricare e installare la versione più recente? L'operazione richiede pochi minuti.
 Perugia
 Gubbio
 Todi
 Orvieto
 Montefalco
 Spoleto
 Cascia
 Norcia
 Torgiano
 Spello
 Trevi
 Volare ad Assisi
 Scopri l'Umbria in Spider
 Assisi in Bicicletta
 Visite Guidate
 Cascate delle Marmore
 Santuario La Verna
 Grotte di Frasassi
 Previsioni meteo Assisi
 Previsioni Meteo
 Assisi Web Cam
 Cucina Umbra
 Piatti Tipici
 Ristoranti Consigliati
 La Strada dell'Olio
 La Strada del Sagrantino
 Parco dei Monti Sibillini
 Parco del Trasimeno
 Parco Fluviale del Tevere
 Parco del Monte Cucco
 Parco del Monte Subasio
 Parco di Colfiorito
 Assisi Channel
 Teatro Lyrick
 Unesco Assisi
 La Mattonata di Assisi
 Assisi Endurance
 Il Cammino di Assisi
 Assisi Second Life

STRUTTURE CONSIGLIATE DA HOTELASSISI.COM
   

     
 
    Todi  

Struttura consigliata da Hotel Assisi
Fonte Cesia
Situato nel cuore di Todi, a pochi passi dalla Cattedrale di questa città medievale, l'hotel Fonte Cesia offre un parcheggio privato e un ristorante tipico.

Una volta era conosciuta come "la città più vivibile del mondo", altri la conoscono come "la città di Jacopone", che sarebbe il poeta frate francescano che si studia a scuola e che D'Annunzio chiamò in un suo sonetto "il folle di Cristo"; comunque vogliate chiamarla si tratta di Todi, una delle cittadine umbre più conosciute e visitate. Collocata proprio in mezzo al cuore verde d'Italia, Todi è stata fondata dagli antichi umbri fra l'ottavo e il settimo secolo a.C., ed è poi passata sotto il dominio romano nel quarto. Dopo essere stata un fiorente libero comune nel medioevo, nel 1367 è entrata a far parte dello Stato della Chiesa, rimanendo sotto il dominio papale fino all'annessione al Regno d'Italia dopo la Seconda Guerra d'Indipendenza.
Da visitare il Tempio di S. Maria della Consolazione. E' quella chiesa bianca e rotonda che si incontra salendo verso il centro storico. Costruito fra il 1508 e il 1607, è un edificio a croce greca realizzato su un progetto ideato probabilmente da Donato Bramante, a cui hanno lavorato diversi architetti fra cui Antonio da Sangallo il Giovane e Galeazzo Alessi. E' sicuramente il monumento più famoso di Todi, presente anche sui libri scolastici di storia dell'arte.
Inoltre la Chiesa di S. Fortunato è la chiesa del santo patrono di Todi, che si festeggia il 14 ottobre. Iniziata nel 1292 e completata quasi due secoli dopo, si trova in cima a un'alta scalinata, a due passi dal Parco della Rocca. In una delle sue cappelle è possibile ammirare un affresco del grande pittore rinascimentale Masolino da Panicale, e nella cripta è custodito il monumento funebre di Jacopone. La sua facciata è incompiuta: secondo una leggenda non fu completata perchè gli abitanti di Orvieto accecarono l'architetto per paura che facesse una chiesa più bella del loro duomo, ma in realtà non fu terminata a causa della morte dell'architetto (non per mano degli orvietano però!!) e anche per mancanza di mezzi.
Il Museo pinacoteca è situato all'ultimo piano dei Palazzi Comunali, e nelle sue diverse sezioni ospita pregevoli testimonianze della storia tuderte, come ad esempio l'imponente collezione di monete che vanno dall'epoca preromana all'età moderna, la pala d'altare raffigurante l'incoronazione della Vergine opera di Giovanni di Pietro detto lo Spagna (considerato uno dei più importanti allievi di Pietro Vannucci, detto il Perugino) e la sella lasciata qui da Anita Garibaldi, passata da queste parti insieme al marito Giuseppe nel 1849 durante la loro fuga da Roma.
Infine, se capitate a Todi vi consiglio di andare a teatro, non tanto per assistere ad una rappresentazione teatrale quanto per vedere l'interno del Teatro Comunale, costruito nella seconda metà dell'Ottocento: ha una capienza di 500 posti, ed è senza dubbio uno dei teatri più belli dell'Umbria.

Testi Gentilmente offerti da: Umbriacity.it

 
     
 Assisi
 Come raggiungere Assisi
 Storia di Assisi
 La città di Assisi
 San Francesco
 La vita di San Francesco
 La Regola
 Cantico delle Creature
 Spititualità Francescana
 Le Chiese di Assisi
 Basilica di San Francesco
 Basilica di Santa Chiara
 Cattedrale di San Rufino
 Santa Maria degli Angeli
 San Damiano
 Eremo delle Carceri
 Abbazia di San Pietro
 Santuario di Rivotorto
 Chiesa Nuova
 Santo Stefano
 San Benedetto
 Sant' Antonio
 Sant' Apollinare
 San Giacomo
 San Lorenzo
 Santa Maria delle Rose
 Santa Maria Maggiore
 I Monumenti di Assisi
 Piazza del Comune
 Torre del Popolo
 Tempio della Minerva
 Anfiteatro Romano
 Palazzo Capitano del Popolo
 Rocca Maggiore
 Fonte Piazza del Comune
 Rocca Minore
 La Festa del Calendimaggio
 Micrologus
 Assisi in Festa
 Sbandieratori
 Balestrieri
 Gruppo Danza Medievale
 Partners HotelAssisi
 Scambio link
 Link Amici
 Parcheggio di Mojano
 Guide in Umbria
 Autonoleggio Assisi
 Acquazzurra
 Le Piccole Cose